Conferenza Stampa presso il Comando di P.L.: Violazioni ambientali – Operato della Polizia Locale

Commenti disabilitati su Conferenza Stampa presso il Comando di P.L.: Violazioni ambientali – Operato della Polizia Locale 21

Conferenza stampa del 04 Giugno 2019

Nella mattinata odierna presso la sala “Venneri” del Comando della Polizia di Taranto si è tenuta una conferenza stampa che ha visto l’intervento del Sindaco Rinaldo Melucci, dell’Assessore alla Polizia Locale Gianni Cataldino e del Comandante del Corpo di P.L. Michele Matichecchia.

L’evento ha trattato le tematiche ambientali, soffermandosi in particolar modo sulle violazioni a danno dell’ambiente e dell’igiene e sanità pubblica, e sull’operato compiuto dalla P.L. per la prevenzione e la repressione di tali tipologie di violazioni.

Dal report elaborato dal Comando della Polizia Locale presentato questa mattina nel corso della conferenza stampa, sono emersi dati che evidenziano purtroppo che la sensibilizzazione e l’educazione civica non bastano e proprio per contrastare questi reati e tutelare l’ambiente il Comune ha deciso di adottare la linea dura.

E’ emerso infatti che sono circa 1320 i verbali a carattere ambientale, elevati dalla Polizia Locale, nel periodo dal 1° gennaio 2018 al 21 maggio 2019. Di queste 1161 accertamenti attengono le violazioni all’ordinanza sindacale N. 14 del 2017 sul conferimento dei rifiuti, mentre 93 accertamenti riguardano le violazioni all’ordinanza N. 15 dello stesso anno che concerne l’abbandono dei rifiuti.

La prima delle ordinanze citate tra le altre cose, stabilisce gli orari per il conferimento dei rifiuti, vieta l’introduzione dei rifiuti liquidi all’interno dei cassonetti, il loro spostamento  o manomissione, il deposito di rifiuti nelle vicinanze dei contenitori ed il loro abbandono per strada.

L’ordinanza N. 15 vieta tra le altre cose l’abbandono dei rifiuti ingombranti sul suolo pubblico, lo smaltimento selvaggio di pneumatici, rifiuti pericolosi, farmaci, pile e batterie esauste, e l’abbandono di componenti edili contenenti amianto.

Dal report redatto dalla Polizia Locale inerente l’attività a tutela dell’ambiente è emerso che nonostante il deterrente rappresentato dalle 7 foto-trappole già installate e funzionanti è stato possibile punire 1320 casi di violazione delle ordinanze comunali e che sinora, il maggiori violazioni sono state commesse in viale Unità d’Italia, via san Brunone, via Lago di Pergusa e via Lago di Montepulciano.

“Eppure il servizio di raccolta dei rifiuti ingombranti gestito dall’Amiu funziona bene” ha aggiunto Cataldino, “… basta comporre il numero verde per prenotarne il ritiro, con tempi di attesa non immediati in quanto l’azienda ha altre richieste ma è certo – ha concluso – che pazientando qualche giorno, ma si può star certi che il servizio sarà garantito”.

Secondo il sindaco Rinaldo Melucci è tempo che siano i tarantini a difendere i propri spazi pubblici in quanto gli sforzi dell’amministrazione vengono vanificati dai cittadini che non rispettano le norme e che l’amministrazione comunale sta facendo la sua parte espandendo il suo operato a tutte le zone della città.

Di seguito è possibile visionare i video di alcune delle numerose violazioni a carattere ambientale ed igienico sanitario, catturate dalle foto-trappole in uso alla Polizia Locale di Taranto.

Link: Video Violazioni Ambientali (Per la visualizzazione del video occorre utilizzare i browser Google Chrome o Internet Explorer)